Archive for 9 Giugno, 2014

  • Quinto giorno di sciopero consecutivo per i dipendenti della metropolitana di San Paolo; la protesta sta bloccando il traffico cittadino e creando numerose tensioni tra polizia e manifestanti, nonostante sia già stata giudicata ‘illegale’ dal Tribunale regionale del lavoro. La città, che tra tre giorni ospiterà Brasile-Croazia, la partita di apertura dei mondiali, è ancora paralizzata. I lavoratori chiedono un aumento dello stipendio pari al 12%, che finora è stato negato dalla compagnia che gestisce la metropolitana, visto che il costo dei biglietti negli ultimi mesi è rimasto lo stesso. Il segretario generale del sindacato Alex Fernandes ha avvertito che se le autorità non apriranno una trattativa, i lavoratori cercheranno di bloccare la […] 0

    Mondiali 2014, San Paolo paralizzata da sciopero metro. Scontri con la polizia

    Quinto giorno di sciopero consecutivo per i dipendenti della metropolitana di San Paolo; la protesta sta bloccando il traffico cittadino e creando numerose tensioni tra polizia e manifestanti, nonostante sia già stata giudicata ‘illegale’ dal Tribunale regionale del lavoro. La città, che tra tre giorni ospiterà Brasile-Croazia, la partita di apertura dei mondiali, è ancora paralizzata. I lavoratori chiedono un aumento dello stipendio pari al 12%, che finora è stato negato dalla compagnia che gestisce la metropolitana, visto che il costo dei biglietti negli ultimi mesi è rimasto lo stesso. Il segretario generale del sindacato Alex Fernandes ha avvertito che se le autorità non apriranno una trattativa, i lavoratori cercheranno di bloccare la […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i non votanti aumentano nel ballottaggio per le elezioni dei sindaci. Dal 48% sono passati al 52% Redazione ritengo utile rimandarvi uno scritto che avete già pubblicato Caro Operai Contro, ho trovato in rete dei dati molto interessanti sull’astensionismo nelle recenti elezioni europei. La rilevazione, fatta dall’agenzia SD-MB, parte dalla constatazione che l’astensionismo è cresciuto dell’8%, portando i non votanti a 23.595.650. Una percentuale del 48% dei non votanti rispetto agli aventi diritto. Dopodiché – e qui sta la novità di questa indagine a campione – la rilevazione individua gli strati sociali dell’astensionismo. A fare […] 0

    CHI SONO I NON VOTANTI?

    Redazione di Operai Contro, i non votanti aumentano nel ballottaggio per le elezioni dei sindaci. Dal 48% sono passati al 52% Redazione ritengo utile rimandarvi uno scritto che avete già pubblicato Caro Operai Contro, ho trovato in rete dei dati molto interessanti sull’astensionismo nelle recenti elezioni europei. La rilevazione, fatta dall’agenzia SD-MB, parte dalla constatazione che l’astensionismo è cresciuto dell’8%, portando i non votanti a 23.595.650. Una percentuale del 48% dei non votanti rispetto agli aventi diritto. Dopodiché – e qui sta la novità di questa indagine a campione – la rilevazione individua gli strati sociali dell’astensionismo. A fare […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, L’accordo con Etihad prevede: “oltre 2.000 persone, 2.200 esuberi Cosi l’ad di Alitalia Gabriele Del Torchio escludendo che si possa ricorrer a cig a rotazione e solidarietà: “Queste persone purtroppo devono uscire”. Il ricatto è il solito : 2200 licenziamenti per salvare 11 mila che resteranno. Si salvano i profitti di Colannino licenziando i lavoratori Un lavoratore Alitalia Facebook Comments 0

    ALITALIA 2200 ESUBERI

    Redazione di Operai contro, L’accordo con Etihad prevede: “oltre 2.000 persone, 2.200 esuberi Cosi l’ad di Alitalia Gabriele Del Torchio escludendo che si possa ricorrer a cig a rotazione e solidarietà: “Queste persone purtroppo devono uscire”. Il ricatto è il solito : 2200 licenziamenti per salvare 11 mila che resteranno. Si salvano i profitti di Colannino licenziando i lavoratori Un lavoratore Alitalia Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la balla della sanità gratis è una grande menzogna. La sanità sarà gratis per i padroni e i loro politici I poveri cristi ( operai, lavoratori e pensionati) nel 2013 hanno pagato più di 2,9 mld di ticket sanitari (per farmaci, diagnostica, specialistica, pronto soccorso). Il 25% in più (circa 700 mln di euro) rispetto al 2010 quando avevano speso 2,2 mld. La crescita si ricava dall’analisi dell’ANSA sui Rapporti della finanza pubblica della Corte dei conti degli anni 2012 e 2014. Un pensionato   Facebook Comments 0

    Caro-ticket sanità, in 3 anni +25%

    Redazione di Operai Contro, la balla della sanità gratis è una grande menzogna. La sanità sarà gratis per i padroni e i loro politici I poveri cristi ( operai, lavoratori e pensionati) nel 2013 hanno pagato più di 2,9 mld di ticket sanitari (per farmaci, diagnostica, specialistica, pronto soccorso). Il 25% in più (circa 700 mln di euro) rispetto al 2010 quando avevano speso 2,2 mld. La crescita si ricava dall’analisi dell’ANSA sui Rapporti della finanza pubblica della Corte dei conti degli anni 2012 e 2014. Un pensionato   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, “Lottiamo contro la schiavitù del lavoro”. Questo è il grido degli operai della Dielle che ieri hanno chiamato alla solidarietà in piazza a Pioltello. Gli scioperanti in presidio permanente da 3 settimane, prendono la parola per dichiarare la propria determinazione: “Possiamo resistere anche un anno, grazie alla solidarietà che arriva dagli operai delle altre fabbriche”. “La nostra lotta è per sempre, non è solo contro la nocività, gli alti ritmi e i bassi salari, lotteremo fino alla fine della schiavitù operaia”. Il concetto viene ripreso e ribadito negli interventi successivi che si alternano tra slogan quali: […] 0

    LOTTIAMO CONTRO LA SCHIAVITU’ DEL LAVORO

    Caro Operai Contro, “Lottiamo contro la schiavitù del lavoro”. Questo è il grido degli operai della Dielle che ieri hanno chiamato alla solidarietà in piazza a Pioltello. Gli scioperanti in presidio permanente da 3 settimane, prendono la parola per dichiarare la propria determinazione: “Possiamo resistere anche un anno, grazie alla solidarietà che arriva dagli operai delle altre fabbriche”. “La nostra lotta è per sempre, non è solo contro la nocività, gli alti ritmi e i bassi salari, lotteremo fino alla fine della schiavitù operaia”. Il concetto viene ripreso e ribadito negli interventi successivi che si alternano tra slogan quali: […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il Pd emiliano ( IL PARTITO DEI LADRI DEL GANGSTER RENZI) tira un sospiro di sollievo e si tiene stretta Modena. Il democratico Gian Carlo Muzzarelli ha vinto la sfida del secondo turno con il candidato del Movimento 5 stelle, Marco Bortolotti, portando a casa il 63,1% dei voti del 46% dei votanti, contro il 36,9% raccolto dall’avversario. Un ballottaggio che però ha visto una scarsissima partecipazione degli elettori: è andato alle urne appena il 46% degli aventi diritto.   Modena astensionisti 54% Pd                              29% Ora i ladri del Pd […] 0

    A MODENA IL 54% SI ASTIENE

    Redazione di Operai Contro, Il Pd emiliano ( IL PARTITO DEI LADRI DEL GANGSTER RENZI) tira un sospiro di sollievo e si tiene stretta Modena. Il democratico Gian Carlo Muzzarelli ha vinto la sfida del secondo turno con il candidato del Movimento 5 stelle, Marco Bortolotti, portando a casa il 63,1% dei voti del 46% dei votanti, contro il 36,9% raccolto dall’avversario. Un ballottaggio che però ha visto una scarsissima partecipazione degli elettori: è andato alle urne appena il 46% degli aventi diritto.   Modena astensionisti 54% Pd                              29% Ora i ladri del Pd […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, E’ stata del 49,5% affluenza alle urne per il ballottaggio nei 139 centri chiamati nuovamente al voto per eleggere il sindaco (il dato diffuso dal Viminale, non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Al primo turno, il 25 maggio scorso, l’affluenza era stata del 70,6%. Dunque il calo è stato di oltre venti punti. Il 51% si è astenuto. Gli astenuti sono il primo partito Per il Pd (partito dei ladri) la bolla Renzi si è sgonfiata. Si arresta avanzata Pd,M5S strappa Livorno a c.sinistra Dopo la volata di […] 0

    L’ASTENSIONISMO FA IL PIENO: 51%

    Redazione di Operai Contro, E’ stata del 49,5% affluenza alle urne per il ballottaggio nei 139 centri chiamati nuovamente al voto per eleggere il sindaco (il dato diffuso dal Viminale, non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Al primo turno, il 25 maggio scorso, l’affluenza era stata del 70,6%. Dunque il calo è stato di oltre venti punti. Il 51% si è astenuto. Gli astenuti sono il primo partito Per il Pd (partito dei ladri) la bolla Renzi si è sgonfiata. Si arresta avanzata Pd,M5S strappa Livorno a c.sinistra Dopo la volata di […]

    Continue Reading

  • Redazione di OperaiContro, giriamo il volantino aggiornato riguardante la lotta tuttora in corso presso i magazzini della logistica di CARREFOUR di Pieve Emanuele (MI). Negli ultimi due giorni la campagna di diffusione presso i punti vendita ha fruttato quasi 1000 volantini distribuiti. Alcune ed alcuni, sensibilizzàti sulla questione, hanno rinunciato a fare la spesa presso il gigante della grande distribuzione. Alleghiamo inoltre l’indirizzo internet dove potere ascoltare l’intervento del funzionario S.I.COBAS di Pavia in occasione del presidio di solidarietà presso Pioltello agli operai della DIELLE di Cassina de’ Pecchi, in agitazione permanente contro la schiavitù imposta dal padrone. https://www.youtube.com/watch?v=v32p-C7PPUg […] 0

    PROSEGUE LA LOTTA ALLA LOGISTICA CARREFOUR DI PIEVE EMANUELE

    Redazione di OperaiContro, giriamo il volantino aggiornato riguardante la lotta tuttora in corso presso i magazzini della logistica di CARREFOUR di Pieve Emanuele (MI). Negli ultimi due giorni la campagna di diffusione presso i punti vendita ha fruttato quasi 1000 volantini distribuiti. Alcune ed alcuni, sensibilizzàti sulla questione, hanno rinunciato a fare la spesa presso il gigante della grande distribuzione. Alleghiamo inoltre l’indirizzo internet dove potere ascoltare l’intervento del funzionario S.I.COBAS di Pavia in occasione del presidio di solidarietà presso Pioltello agli operai della DIELLE di Cassina de’ Pecchi, in agitazione permanente contro la schiavitù imposta dal padrone. https://www.youtube.com/watch?v=v32p-C7PPUg […]

    Continue Reading

  • 9 settembre 2011: il Partito democratico organizzò a Genova, alla Festa nazionale sui trasporti, un dibattito con Moretti. I familiari delle Vittime della strage ferroviaria di Viareggio chiesero al responsabile dell’iniziativa di annullare l’invito. A Moretti non si può rinunciare… rispose. Il dibattito non si tenne per la contestazione all’Ad di ferrovie che di “responsabilità” ne ha da vendere: da quelle di Viareggio del 29 giugno 2009 a quelle del trasporto pendolari, da quelle sull’Alta velocità a quelle delle morti sui binari … fino alle infelici esternazioni alle quali ci ha abituati in questi anni. Fare a meno di […] 0

    La querela di Moretti contro Riccardo Antonini: ARCHIVIATA!

    9 settembre 2011: il Partito democratico organizzò a Genova, alla Festa nazionale sui trasporti, un dibattito con Moretti. I familiari delle Vittime della strage ferroviaria di Viareggio chiesero al responsabile dell’iniziativa di annullare l’invito. A Moretti non si può rinunciare… rispose. Il dibattito non si tenne per la contestazione all’Ad di ferrovie che di “responsabilità” ne ha da vendere: da quelle di Viareggio del 29 giugno 2009 a quelle del trasporto pendolari, da quelle sull’Alta velocità a quelle delle morti sui binari … fino alle infelici esternazioni alle quali ci ha abituati in questi anni. Fare a meno di […]

    Continue Reading

  • Francesco Ficiarà operaio Fiat, licenziato per discriminazione deve tornare al suo posto di lavoro. Ficiarà è un operaio ribelle, ha coscienza di essere uno schiavo che lavora per far arricchire il suo padrone e resiste ad ogni sopruso. La Fiat poteva licenziarlo per questo motivo? Avrebbe calpestato le stesse leggi costituzionali che prevedono libertà di espressione e di organizzazione, di resistenza sindacale. La Fiat per giustificare il licenziamento ha dovuto inventarsi scarso rendimento, atti di insubordinazione inesistenti. Il giudice non ha potuto fare altro che annullare il licenziamento. La Fiat come al solito ha fatto ricorso, ha i soldi […] 0

    FICIARA’ DEVE TORNARE AL SUO POSTO DI LAVORO

    Francesco Ficiarà operaio Fiat, licenziato per discriminazione deve tornare al suo posto di lavoro. Ficiarà è un operaio ribelle, ha coscienza di essere uno schiavo che lavora per far arricchire il suo padrone e resiste ad ogni sopruso. La Fiat poteva licenziarlo per questo motivo? Avrebbe calpestato le stesse leggi costituzionali che prevedono libertà di espressione e di organizzazione, di resistenza sindacale. La Fiat per giustificare il licenziamento ha dovuto inventarsi scarso rendimento, atti di insubordinazione inesistenti. Il giudice non ha potuto fare altro che annullare il licenziamento. La Fiat come al solito ha fatto ricorso, ha i soldi […]

    Continue Reading