Archive for 6 Giugno, 2014

  • Redazione di Operai Contro, Tra i tantissimi Comunicati e messaggi che riceviamo, alcuni ringraziano Francesco”per la lotta che sta portando avanti” ecc ecc   E’ necessario forse sottolineare a questo punto che questa è una lotta operaia con ben altri obiettivi. Innanzitutto ha lo scopo di portare ad un piano superiore l’assetto organizzativo, politico, e sindacale  di una parte della classe dell’industria (nel gruppo Fiat). in Fiat, dove gli operai sono soggetti ad schiavitù piena, scientifica, sviluppata al massimo grado ed è dunque, per ciò, significativa per tutta la classe operaia di questo paese, e non solo. Questa lotta può […] 0

    SULLA NOSTRA LOTTA (6 GIUGNO 2014)

    Redazione di Operai Contro, Tra i tantissimi Comunicati e messaggi che riceviamo, alcuni ringraziano Francesco”per la lotta che sta portando avanti” ecc ecc   E’ necessario forse sottolineare a questo punto che questa è una lotta operaia con ben altri obiettivi. Innanzitutto ha lo scopo di portare ad un piano superiore l’assetto organizzativo, politico, e sindacale  di una parte della classe dell’industria (nel gruppo Fiat). in Fiat, dove gli operai sono soggetti ad schiavitù piena, scientifica, sviluppata al massimo grado ed è dunque, per ciò, significativa per tutta la classe operaia di questo paese, e non solo. Questa lotta può […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la magistratura dello stato borghese è al servizio dei padroni. La magistratura assolve i padroni, la magistratura assolve i politici, la magistratura assolve gli amministratori, La magistratura, quando è costretta a condannarli, li condanna ai servizi sociali, li condanna ai domiciliari. I padroni sfruttano gli operai in fabbrica. I padroni, con l’aiuto di amministratori e politici hanno dato l’assalto alle casse dello stato. Più avanza la crisi economica, più diventano voraci. La media borghesia impaurita dai processi popolari ha dato i suoi voti al gangster Renzi. E’ l’ora che inizino i processi popolari Un operaio […] 2

    PROCESSI POPOLARI

    Redazione di Operai Contro, la magistratura dello stato borghese è al servizio dei padroni. La magistratura assolve i padroni, la magistratura assolve i politici, la magistratura assolve gli amministratori, La magistratura, quando è costretta a condannarli, li condanna ai servizi sociali, li condanna ai domiciliari. I padroni sfruttano gli operai in fabbrica. I padroni, con l’aiuto di amministratori e politici hanno dato l’assalto alle casse dello stato. Più avanza la crisi economica, più diventano voraci. La media borghesia impaurita dai processi popolari ha dato i suoi voti al gangster Renzi. E’ l’ora che inizino i processi popolari Un operaio […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, ormai vi conviene pubblicare un bollettino con il nome dei partiti e dei ladri affiliati Vi invio un articolo Il foglio che pubblichiamo qui accanto è considerato dai pubblici ministeri veneziani una prova contro l’ex europarlamentare di Forza Italia Lia Sartori, in carica dal 1999 al 2014. Il foglio infatti indica il pagamento al politico del centrodestra di una somma pari a 25 mila euro da parte delCoveco, società cooperativa impegnata nella costruzione del Mose e parte del CVN, il Consorzio Venezia Nuova. La cosa interessante non è tanto il fatto che una coop rossa finanzi un politico berlusconiano, siamo ormai […] 0

    Mose, il pizzino: ” 55 mila euro a Zoggia del Pd”

    Redazione di Operai Contro, ormai vi conviene pubblicare un bollettino con il nome dei partiti e dei ladri affiliati Vi invio un articolo Il foglio che pubblichiamo qui accanto è considerato dai pubblici ministeri veneziani una prova contro l’ex europarlamentare di Forza Italia Lia Sartori, in carica dal 1999 al 2014. Il foglio infatti indica il pagamento al politico del centrodestra di una somma pari a 25 mila euro da parte delCoveco, società cooperativa impegnata nella costruzione del Mose e parte del CVN, il Consorzio Venezia Nuova. La cosa interessante non è tanto il fatto che una coop rossa finanzi un politico berlusconiano, siamo ormai […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, avvisate i vostri lettori di fare attenzione. Quasi 800 bimbi sepolti in una fossa comune vicino a un ex orfanotrofio per i figli di donne non sposate, gestito da suore cattoliche dell’ordine del Bon Secour. In Irlanda, i documenti rinvenuti dalla ricercatrice Catherine Corless sulle morti infantili presso la struttura di Tuam, nella contea diGalway, fanno pensare che si trattasse della fossa biologica dove sono stati sepolti molti, se non tutti, i piccoli deceduti all’interno dell’istituto. Secondo i documenti i 796 bambini, la maggior parte neonati o piccoli, sono morti di malattie nell’orfanotrofio, che è stato in funzione dal 1925 al 1961. Un report sanitario del […] 0

    Irlanda, 796 cadaveri di bambini in una fossa vicino a orfanatrofio gestito da suore

    Redazione di Operai Contro, avvisate i vostri lettori di fare attenzione. Quasi 800 bimbi sepolti in una fossa comune vicino a un ex orfanotrofio per i figli di donne non sposate, gestito da suore cattoliche dell’ordine del Bon Secour. In Irlanda, i documenti rinvenuti dalla ricercatrice Catherine Corless sulle morti infantili presso la struttura di Tuam, nella contea diGalway, fanno pensare che si trattasse della fossa biologica dove sono stati sepolti molti, se non tutti, i piccoli deceduti all’interno dell’istituto. Secondo i documenti i 796 bambini, la maggior parte neonati o piccoli, sono morti di malattie nell’orfanotrofio, che è stato in funzione dal 1925 al 1961. Un report sanitario del […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i padroni assassini degli operai, presiedono le associazioni per la ricerca sul cancro. Si capisce bene come funzionino queste associazioni T’invio un articolo Un operaio della Pirelli Decine di milioni di euro sono sono altrettante buone ragioni per seguire il processo Pirelli per le morti da amianto, entrato da poco nella fase dibattimentale presso il tribunale di Milano. Si tratta di 55 milioni di euro nel 2012, più di 60 milioni nel 2011 e così a ritroso fino al 2006: soldi che gli italiani hanno affidato all’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc) attraverso il 5 per […] 0

    AMIANTO: IL DOPPIO LAVORO DI SIERRA

    Redazione di Operai Contro, i padroni assassini degli operai, presiedono le associazioni per la ricerca sul cancro. Si capisce bene come funzionino queste associazioni T’invio un articolo Un operaio della Pirelli Decine di milioni di euro sono sono altrettante buone ragioni per seguire il processo Pirelli per le morti da amianto, entrato da poco nella fase dibattimentale presso il tribunale di Milano. Si tratta di 55 milioni di euro nel 2012, più di 60 milioni nel 2011 e così a ritroso fino al 2006: soldi che gli italiani hanno affidato all’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc) attraverso il 5 per […]

    Continue Reading

  • Francesco Ficiarà operaio Fiat, licenziato per discriminazione deve tornare al suo posto di lavoro. Ficiarà è un operaio ribelle, ha coscienza di essere uno schiavo che lavora per far arricchire il suo padrone e resiste ad ogni sopruso. La Fiat poteva licenziarlo per questo motivo? Avrebbe calpestato le stesse leggi costituzionali che prevedono libertà di espressione e di organizzazione, di resistenza sindacale. La Fiat per giustificare il licenziamento ha dovuto inventarsi scarso rendimento, atti di insubordinazione inesistenti. Il giudice non ha potuto fare altro che annullare il licenziamento. La Fiat come al solito ha fatto ricorso, ha i soldi […] 0

    FICIARA’ DEVE TORNARE AL SUO POSTO DI LAVORO

    Francesco Ficiarà operaio Fiat, licenziato per discriminazione deve tornare al suo posto di lavoro. Ficiarà è un operaio ribelle, ha coscienza di essere uno schiavo che lavora per far arricchire il suo padrone e resiste ad ogni sopruso. La Fiat poteva licenziarlo per questo motivo? Avrebbe calpestato le stesse leggi costituzionali che prevedono libertà di espressione e di organizzazione, di resistenza sindacale. La Fiat per giustificare il licenziamento ha dovuto inventarsi scarso rendimento, atti di insubordinazione inesistenti. Il giudice non ha potuto fare altro che annullare il licenziamento. La Fiat come al solito ha fatto ricorso, ha i soldi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, hai ragione politici, amministratori, padroni, sono una banda di delinquenti. Si fa prima se li si arresta tutti e si buttano le chiavi della galera La magistratura è al servizio dello stato dei padroni. I processi dureranno secoli. Andranno tutti ai domiciliari o ai sevizi sociali. Intanto si tagliano gli operai, i lavoratori, i pensionati, i poveri cristi. Vengono ridotti alla fame, mentre loro si riempono i portafogli. T’invio un articolo dell’ANSA Un lettore Nel Sistema c’erano le imprese di ogni colore, comprese le cooperative rosse. E infatti il Sistema aveva “a libro paga” i […] 0

    LADRI DI DESTRA E SINISTRA

    Redazione di Operai contro, hai ragione politici, amministratori, padroni, sono una banda di delinquenti. Si fa prima se li si arresta tutti e si buttano le chiavi della galera La magistratura è al servizio dello stato dei padroni. I processi dureranno secoli. Andranno tutti ai domiciliari o ai sevizi sociali. Intanto si tagliano gli operai, i lavoratori, i pensionati, i poveri cristi. Vengono ridotti alla fame, mentre loro si riempono i portafogli. T’invio un articolo dell’ANSA Un lettore Nel Sistema c’erano le imprese di ogni colore, comprese le cooperative rosse. E infatti il Sistema aveva “a libro paga” i […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, Renzi ha messo i “tetti massimi” agli stipendi pubblici. Si tratta di tetti d’oro, mentre il governo non h trovato 66 milioni di euro per gli 80 euro ai mono redditi con più figli. Ecco l’esempio dei dipendenti della Regione Sicilia. Allego un breve estratto da “Il fatto quotidiano”. Saluti da un lettore Si va dai 2.898 euro netti di un assistente parlamentare, fino ai 6.984 di un consigliere, passando per i 4.973 di uno stenografo: tutti con quindici mensilità all’anno. In realtà, i tagli sono piccole sforbiciate. Un assistente parlamentare potrà guadagnare 92 mila euro all’anno, […] 0

    Il tetto d’orato degli stipendi

    Egregio Direttore, Renzi ha messo i “tetti massimi” agli stipendi pubblici. Si tratta di tetti d’oro, mentre il governo non h trovato 66 milioni di euro per gli 80 euro ai mono redditi con più figli. Ecco l’esempio dei dipendenti della Regione Sicilia. Allego un breve estratto da “Il fatto quotidiano”. Saluti da un lettore Si va dai 2.898 euro netti di un assistente parlamentare, fino ai 6.984 di un consigliere, passando per i 4.973 di uno stenografo: tutti con quindici mensilità all’anno. In realtà, i tagli sono piccole sforbiciate. Un assistente parlamentare potrà guadagnare 92 mila euro all’anno, […]

    Continue Reading

  • Dal 18 di maggio, 60 operai del SI. Cobas, che lavorano presso l’azienda Dielle a Cassina de’ Pecchi (riciclaggio plastica) sono in sciopero e picchettano i cancelli dell’impianto. La maggior parte degli operai lavora per 700-800 euro al mese in un fabbrica aperta 24h su 24,  365 giorni all’anno. La sicurezza sul lavoro non esiste e si sono verificati nel corso degli anni numerosi infortuni anche gravi (tra cui uno mortale; quello di Mikhail, operaio rumeno, morto nel 2011), che l’azienda ha affrontato creando ostacoli all’ambulanza che non veniva fatta entrare per arrivare poi addirittura a licenziare gli infortunati. […] 0

    La lotta degli operai della Dielle è la nostra lotta!  

    Dal 18 di maggio, 60 operai del SI. Cobas, che lavorano presso l’azienda Dielle a Cassina de’ Pecchi (riciclaggio plastica) sono in sciopero e picchettano i cancelli dell’impianto. La maggior parte degli operai lavora per 700-800 euro al mese in un fabbrica aperta 24h su 24,  365 giorni all’anno. La sicurezza sul lavoro non esiste e si sono verificati nel corso degli anni numerosi infortuni anche gravi (tra cui uno mortale; quello di Mikhail, operaio rumeno, morto nel 2011), che l’azienda ha affrontato creando ostacoli all’ambulanza che non veniva fatta entrare per arrivare poi addirittura a licenziare gli infortunati. […]

    Continue Reading