Siracusa, Procedura di mobilità per 45 lavoratori della Ved: azienda dei Prestigiacomo

Redazione di Operai Contro, Al Ministero del Lavoro si è conclusa con esito positivo la procedura di mobilità della Società Ved srl per 45 unita’. L’Azienda assistita da Confindustria ha siglato con i sindacati l’accordo che prevede la riduzione dell’organico per gli esuberi derivanti dalla cessazione di produzione relativa alle tubazioni in vetroresina per impieghi civili. L’aggravamento della crisi aziendale, dovuta alla mancanza di appalti per la sostituzione delle condutture idriche e fognarie, alla crisi nei mercati nord africani, ai maggiori costi di trasporto, di energia elettrica e di irap, ha costretto l’azienda a procedere nella direzione della ristrutturazione […]

Redazione di Operai Contro,

Al Ministero del Lavoro si è conclusa con esito positivo la procedura di mobilità della Società Ved srl per 45 unita’. L’Azienda assistita da Confindustria ha siglato con i sindacati l’accordo che prevede la riduzione dell’organico per gli esuberi derivanti dalla cessazione di produzione relativa alle tubazioni in vetroresina per impieghi civili.
L’aggravamento della crisi aziendale, dovuta alla mancanza di appalti per la sostituzione delle condutture idriche e fognarie, alla crisi nei mercati nord africani, ai maggiori costi di trasporto, di energia elettrica e di irap, ha costretto l’azienda a procedere nella direzione della ristrutturazione dell’organico.

La Società nel confermare il mantenimento delle altre attività in essere e del relativo personale, ha inoltre dichiarato, qualora le condizioni lo consentiranno nel prossimo futuro (ovvero ad una ripresa del mercato del settore), la massima disponibilità ad attingere al personale posto in mobilità nel caso di nuove assunzioni per profili analoghi.

Accordo positivo ? Sono stati licenziati 45 lavoratori tra operai e impiegati, chiedetelo a loro e alle loro famiglie se l’accordo è stato positivo ora che hanno perso il posto di lavoro e ora che il reddito che percepiranno sarà di 800 euro al mese.

Con la beffa poi per i 45 licenziati della dichiarazione dei padroni Prestigiacomo della promessa di riassumerli ancora nella stessa azienda, nel caso di una ripresa del mercato del settore dopo che sono stati buttati fuori.

Ma i sindacati che hanno firmato l’accordo chi hanno difeso ?

Saluti incazzati da un vostro lettore

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.